arrow-map arrow-map ball ball boy boy bus bus car car check check close close cucina cucina download download engineering engineering facebook facebook fountain-pen fountain-pen google plus google plus heart-outline heart-outline instagram instagram left-arrow left-arrow money money news news plane plane play play plus plus right-arrow right-arrow sad sad train train tripadvisor tripadvisor twitter twitter

Chi siamo

Un campeggio ricco di storia

Il Settebello Village nasce su uno dei tre bacini del territorio di Fondi (LT), chiamato Bosco del Salto o del Principe, insieme alla Piana di Fondi e Selva, appartenente fino al 1920 alla famiglia dei “di Sangro”.
Nel 1720, Oderico di Sangro, marchese di S. Lucido, acquista l’intero feudo di Fondi dalla Principessa di Mansfed, già ereditiera nel 1696 dal Re di Napoli. Sotto il dominio dei di Sangro, il territorio dell’ isola del Salto, si presentava in generale paludoso e salubre sul lato mare. La necessità della bonifica e l’esigenza di trasformare l’intera palude in territori vivibili e soprattutto da cui trarre profitto economico, diventa all'inizio degli anni ’20 e ’30, un passo fondamentale dal punto di vista politico-nazionale. Tuttavia, il lavoro di costruzione di canali e distribuzione delle acque è affidato ai fratelli Pantanella di Roma e alle funzioni del Ministero dei Lavori Pubblici. Quest’ultimo, infatti, acquista e costituisce la Società Anonima per Bonifica delle Paludi di Fondi.
Siamo nel 1953, quando, a seguito della legislazione sul latifondismo, il terreno dove sorgerà il Settebello Village verrà alienato alla famiglia Apollonj-Ghetti. 

Era il 1967 quando la famiglia Apollonj-Ghetti, con il contributo del Sig. Giuseppe Imperlino, dà inizio all’attività di campeggio, ossia un’attività ricettiva all'aria aperta, simbiosi tra il turista e la natura, il quale diventerà luogo ideale dove trascorrere vacanze tra duna e macchia mediterranea.

Oggi il camping è progressivamente aumentato: cinquecento metri di fronte mare, all’ombra di un’antica pineta e di una diffusa vegetazione di lecci, quercee eucaliptus, si affaccia direttamente sulla Riviera d’Ulisse. Situato al centro tra Roma e Napoli a pochi chilometri da centri balneari come Gaeta, Sperlonga, Terracina, S.Felice Circeo e Sabaudia, rappresenta una delle strutture più gettonate di tutto il litorale laziale, dotato di 500 ampie piazzole per tende, camper e roulotte, 100 comodi e moderni bungalow e 60 mobil home, piscina e impianti sportivi, in una cornice verde di vegetazione e duna, un ambiente accogliente con tanta storia a portata di mano: dai miti della cultura greca all’arte etrusca e quella romana.
Il nostro obiettivo è quello di far vivere ai nostri ospiti un senso di appartenenza con la natura e relax, pur conservando intatte le origini dei posti che ci ha resi leader nel settore turistico-ricettivo nazionale.

Chi siamo
Chi siamo
Guarda il
Camping VIllage
Settebello